Click! – l’altro corso di Fotografia:
resoconto primavera 2024

Il corso Click! ha ripreso vita nell’era post-Covid.

La passione per la Fotografia è rimasta forte tra gli appassionati che hanno deciso di affrontare questo approccio alternativo alla Fotografia.

Grazie a una somma di sinergie, è stato possibile organizzare, presso il Caffè della Sina ad Alessandria, un corso articolato in otto appuntamenti, durante il quale diversi fotografi hanno dato libero sfogo alla loro creatività. Sotto la guida di Gianluca Talento, ai partecipanti è stato indicato il percorso da seguire. Ciascuno è stato seguito secondo la propria inclinazione e i propri talenti, diventando soggetto attivo non solo di un percorso formativo a livello tecnico, ma anche di una serie di nozioni, informazioni ed escamotage che hanno permesso a ciascun fotografo di cambiare il proprio punto di vista, stimolando la curiosità e la capacità di testimonianza.

Inoltre, sono stati forniti una serie di contatti per poter iniziare a entrare nel mondo della fotografia, anche cercando di pubblicare i propri lavori, per chi lo desiderasse. È sembrato giusto e doveroso da parte di Talento dare uno spazio anche sul suo sito/blog, in modo da garantire visibilità e riscontro come risultato del lavoro svolto durante l’ottetto di lezioni formative.

Di seguito, la pubblicazione di una selezione di foto con una frase per ciascuno, scaturita dall’esperienza di ogni singolo fotografo.

Si ringraziano i fotografi: Roberta Ferraro, Davide Guazzotti, Ines Guerci, Vincenzo Lombardo, Roberto Magliacane, Roberta Matis, Stefania Raccone, Gianni Rossi.

Staff

Foto miniatura sommario articoli – Ph: Sara Morini

ngg_shortcode_0_placeholder




CliCK! – il corso di Fotografia fatto letteralmente per te

Siamo tornati a vivere!
– Dalla primavera 2024, per 8 settimane, immagineremo il nostro futuro –

CON TANTE NOVITA’

Dopo lo stop avuto causa Covid-19, torna il corso più discusso della bassa pianura piemontese.
Il corso è l’araba fenice che nasce dalle ceneri di quello che era “Click! L’altro corso di Fotografia”.
La passione messa è la stessa, la voglia di portare la testimonianza è enorme, i contenuti sono stati ampliati e migliorati per dare ancor più la percezione di ciò che la Fotografia rappresenta nella nostra vita, per utilità e divertimento.
La Fotografia è più viva che mai, un linguaggio che ci serve tutti i giorni, sia finalizzata al lavoro o al passatempo, insomma da includere in ogni aspetto della nostra vita.
In ognuno di noi c’è un fotografo: aiutati letteralmente a tirarlo fuori, immaginando come utilizzare al meglio le tue creazioni fotografiche.

Partecipa a un corso, questo, se vuoi…

info: gianlucatalento@gmail.com




“Veramente…”, un tris eccezionale!

– Comunicato Stampa –

Entrato a fine Novembre 2022 sulla piattaforma Amazon, il libro “Veramente per me, la Fotografia” ha già ottenuto un buon riscontro tra gli appassionati dell’immagine e fa discutere gli addetti ai lavori.
Durante le feste natalizie, tre sono diventate le versioni: quella cartacea con copertina flessibile, con copertina rigida, in versione eBook strutturato ed ottimizzato per i dispositivi Kindle. I contenuti affiorano dalle pagine come fossero una “chiacchierata scritta”, come dice e scrive l’autore Gianluca Talento. Già intervistato da alcune radio e raccontato attraverso alcune testate giornalistiche, descrive la sua esperienza di “trent’anni seri di Fotografia” come introduce l’intervista al fotografo la speaker radiofonica Francesca Bacinotti. Effettivamente sono trent’anni condensati in 99 pagine di un libro denso, ricalcando le parole di un lettore che ha lasciato una recensione sulla piattaforma del colosso mondiale del commercio “[…] il racconto appassionato e sincero del percorso che l’autore ha intrapreso nel mondo della fotografia, con aneddoti, personaggi incontrati e situazioni capitate. È scritto a caratteri grandi come un diario di viaggio. Alla fine di ogni capitolo ci sono delle pagine vuote dove scrivere e prendere appunti, come se l’autore ci invitasse a riflettere […]”. Le persone che hanno letto “Veramente per me, la Fotografia” hanno centrato esattamente ciò che Gianluca ha voluto lasciare nel suo diario “Intimo e scorrevole, pur non essendo un manuale tecnico è ricco di consigli pratici, dall’atteggiamento che è bene avere quando si parte per un servizio fotografico a cosa mettere nello zaino a come pulire l’attrezzatura. Tutto sempre spiegato senza sentirsi su un piedistallo, anzi con tanta pratica sulle spalle […]”, recensisce un altro lettore.
In fondo ciò che importa è che “La Fotografia non è morta ma è più viva che mai nella nostra vita ed è l’estensione del nostro ricordo” come afferma Gianluca. Il giornalista Massimo Brusasco coglie questo aspetto e presenta il libro con l’articolo “Fotografie, la nostra memoria: istruzioni per l’uso nel libro di Talento”.
Certamente la voglia di comunicare è tanta per tutti ed è possibile farlo con un linguaggio potente ed immediato, quello espresso attraverso le fotografie, come quelle che i lettori hanno inviato a Gianluca Talento, testiamonianza di lettura.
Tutorials utili o insegnanti bravi ce ne sono tanti in giro ed in Rete, ma c’è bisogno di presenza e di trovare qualcuno che possa far muovere il fotografo che alberga in noi, sfruttando come volano un testo alternativo che ci accompagni sulle strade della Fotografia.


Il libro “Veramente per me, la Fotografia” lo potete trovare ai link seguenti:

* Copertina flessibile 
https://www.amazon.it/Veramente-me-Fotografia-Gianluca-Talento/dp/B0BMZ9WGC7/

* Copertina rigida
https://www.amazon.it/Veramente-me-Fotografia-Gianluca-Talento/dp/B0BP9P1VZD/

* Formato Kindle
https://www.amazon.it/Veramente-me-Fotografia-Gianluca-Talento-ebook/dp/B0BQWRVJTB/

 




Preparati e Presenti!

La Fotografia, in valore pratico, nel 2027 avrà trecento anni di vita. Siamo partiti dai rudimenti chimici della fotografia analogica, per arrivare fino alla svolta epocale, quella della fotografia digitale, avvenuta nel 1988. Solo nel 1999 però la fotocamera inizia ad invadere il mercato, grazie agli smartphone, fino ad arrivare all’ultimo decennio in cui lo strumento fotografico si è diffuso in modo capillare. A causa della loro semplicità d’uso, con la possibilità di effettuare correzioni o di inserire effetti, tanti si sono improvvisati fotografi. Inquadrare un soggetto su uno schermo e premere un pulsante virtuale su di esso è elaborare attraverso un circuito in modo automatico un’immagine. La Fotografia è altra cosa: è una scienza esatta ed allo stesso tempo un’arte, come la Musica, dove ci possono essere autodidatti che esprimono il loro estro e la loro fantasia senza conoscere la teoria, ma sono rare eccezioni. Nella Fotografia vale lo stesso principio. Nella maggior parte dei casi comunque è necessario essere… Preparati. Partiamo dal presupposto che la Fotografia è un linguaggio, una forma di comunicazione ed in quanto tale deve essere usata, proprio come la lingua parlata o scritta, cioè nel modo corretto. Come ogni forma di comunicazione ha delle regole da seguire per giungere alla piena comprensione. Per far ciò bisogna studiare, imparando le regole fondamentali e provando ad applicarle facendo molta pratica. Gli errori saranno tantissimi, gli scatti da buttare un’infinità, ma è proprio lavorando, sudando, “facendosi il mazzo” che si ottengono i migliori risultati. Se tutto ciò fosse corollato da una guida, un tutor, un insegnante o un coach, sarebbe il massimo, ma prima o poi questo passo è da affrontare e non ci sono sconti. Comunque sia, il punto nodale è non sentirsi mai arrivati. Bisogna avere la costanza, la perseveranza e la curiosità di provare ad esercitarsi in vari argomenti: paesaggistica, macro, moda, cibo, musica, ecc. Da qui, trovare l’argomento o gli argomenti che più ci piacerebbe approfondire e cercare lo scatto “felice” e nel caso migliorarlo ulteriormente con la post-produzione. Una volta raggiunto questo step, la domanda fondamentale da farsi è: “Come posso migliorare lo scatto, facendo in modo che la mia foto possa trasmettere ciò che voglio comunicare?” Se è il caso e c’è la possibilità, mettere da parte gli scatti e produrne altri. Per schiarirsi le idee a volte è necessario anche vedere, guardare ed osservare il lavoro degli altri, dal quale si può sempre imparare qualcosa (cosa fare o non fare): non copiare, ma cercare di catturare l’essenza di ciò che gli altri vogliono dirci con le loro fotografie e trovare il nostro modo di raccontare ciò che vediamo camminando nel mondo che ci circonda. Quindi se la teoria getta le basi per la nostra formazione, ciò che maggiormente conta è mettere in pratica ciò che si è imparato e di volta in volta, utilizzare la propria esperienza come volano per poter far salire l’asticella della qualità delle nostre immagini. Seguire la propria vena creativa è sicuramente di aiuto per essere massimamente espressivi, perchè come in tutti i campi, appassionarsi è il miglior catalizzatore per poter comunicare in modo potente ed immediato. Nel frattempo, potrebbe essere utile all’inizio utilizzare occasione in cui persone ci posso chiedere: “Scusa, se hai due minuti di tempo mi fai due scatti?”. Risulterebbe un primo passo fondamentale per fare bagaglio di esperienza per incominciare a scattare in modo appropriato, ma evitando di perseverare in questa direzione per una questione di costi/opportunità, perchè la Fotografia è spassosamente seria, e la cosa più importante che bisogna fare, salvo rare eccezioni è porsi nel modo giusto, formarsi ed essere… Presenti!

 

 
Exif: Nikon D300s, Nikkor VR 18-55mm f/3.5-5.6G su 35mm, f/10, 13sec., ISO 400



Il Primo Articolo

Salve,
sono Gianluca Talento creatore del brand “TALENTO E FOTOGRAFIA”.
Benvenuto!
Questo non è un vero e proprio articolo, ma è solo un modo per presentarmi e per mettere a disposizione la mia esperienza fotografica al servizio di tutti.

TALENTO E FOTOGRAFIA è stata inizialmente solo una pagina social, creata per gioco. Ora, però è sorta l’esigenza di espandersi e di creare un vero e proprio blog per interagire, con chi ha voglia di informarsi, formarsi e trasformarsi attraverso i miei racconti di Fotografia: per me una filosofia di vita, un modo di pensare, una ricerca della verità, una analisi del racconto, per essere portatore di testimonianza, osservando il mondo che mi circonda e confezionandovelo e consegnandovelo in quel rettangolo (e non solo) che noi tutti ben conosciamo.
Per quanto riguarda Talento, beh!, è il mio cognome, ma mi auguro per voi sia molto di più…
Attendo vostre notizie, nel frattempo, di tanto in tanto, mi faccio vivo io!

CLICK!

 

Exif: Nikon D60, Nikkor VR 18-55mm f/3.5-5.6G su 40mm, f/8, 1/800sec., ISO 400
error: Content is protected !!